AVVISO PUBBLICO AGLI ORDINI Stampa E-mail
Avvisi e Comunicati

N. ___1154_ GEN. DEL __08 SET 2010_________

 

SETTORE URBANISTICA E ASSETTO DELTERRITORIO

DETERMINAZIONE N. 22 DEL 8.09.2010

 

Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER L’AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER ESAME ISTRUTTORIO E DEFINIZIONE DELLE PRATICHE DI CONDONO EDILIZIO DELLA LEGGE 47/85, 724/85, 724/94, 326/2003 e L.R. 12/2004 – APPROVAZIONE. 

IL CAPO SETTORE

Visto che presso l'Ufficio Condono Edilizio giacciono circa 1800 (milleottocento) pratiche di Condono Edilizio presentate ai sensi della legge 47/85 – 724/94 – 326/2003 e della L.R. n. 12 dell'8/11/2004 e s.m.i. che ancora necessitano di essere istruite;

Visto che la mancata istruttoria di tali pratiche comporta:

a) scarso riscontro nei confronti dei soggetti che hanno avanzato istanza di condono edilizio;

b) mancato introito delle somme per oneri di urbanizzazione e costo di Costruzione;

c) mancato introito indennità risarcitoria per opere edilizie abusive realizzate su aree sottoposte a vincolo paesaggistico-ambientale;

Considerato che la legge 24 Novembre 2003 n. 326, il legislatore ha ulteriolmente incentivato i Comuni di procedere alla definizione delle pratiche di condono edilizio, stabilendo all'art. 32, comma 41 che: “Al fine di incentivare la definizione delle domande di sanatoria presentate ai sensi del presente articolo, nonché ai sensi del capo IV della legge 28/02/1985 n. 47 e dell'art. 39 della legge 23/12/1994 n. 724, il 50% delle somme riscosse a titolo di conguaglio dell'oblazione ai sensi dell'art. 35 comma 14, legge 47/85 è devoluto al Comune interessato e che l'Amministrazione Comunale, con delibera di Giunta Comunale n.174 del18.11.2005, ha provveduto a “che il 50% delle somme incassate a titolo di conguaglio dell’oblazione per abusivismo edilizio sia versato dall’interessato al Comune;[…] - di dare atto che le somme riscosse saranno impiegate per incentivare la definizione delle domande di sanatoria edilizia”;

Considerato che la predetta incentivazione economica si aggiunge a quelle già previste dalle precedenti norme di legge, con particolare riferimento al comma 48 dell'art. 2 della legge n. 662 del 23/12/1996 che stabilisce che: “I Comuni sono tenuti a iscrivere nei propri bilanci le somme versate a titolo di oneri concessori per la sanatoria degli abusi edilizi.

I Comuni possono utilizzare le relative somme per far fronte ai costi di istruttoria delle domande di concessione in sanatoria “Art.2 comma 49” per l'attività istruttoria al rilascio delle concessioni in sanatoria, i Comuni possono utilizzare i fondi all'uopo accantonati.

Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 138 del 12.08.2010 con la quale si è autorizzato il responsabile del Settore Urbanistica a indire Bando di Gara, per il conferimento di incarico professionale per l'esame istruttorio e la definizione delle pratiche di condono edilizio presentate ai sensi della legge 47/85 – 724/94 – 326/2003 e L.R. n. 12/2004.

Ravvisata, pertanto, la necessità che l’affidamento di detto incarico avvenga sulla base di un Avviso Pubblico, tale da assicurare e garantire una corretta ed univoca azione amministrativa correlata agli interessi perseguiti;

Vista la normativa di legge disciplinante la materia, ed in particolare gli artt: 124, 125 e l’art. 90 comma 1 e art. 91 comma 2 del D.Lgs 163 del 12.04.2006; l’art. 62 comma 1 del DPR 554 del 21 dicembre 1999 e le direttive impartite dall’Autorità dei Lavori Pubblici con determinazione n. 1 in data 19.01.2006;

Dato atto che tutte le prestazioni professionali saranno disciplinate con specifiche convenzioni in cui verranno definiti i tempi e le altre modalità dell’incarico nonché le relative competenze e prescrizioni;

Dato atto che non necessita l’acquisizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria della spesa, ai sensi dell’art. 51 comma 4 del decreto legislativo n. 267/2000;

Ritenuta la propria competenza, ai sensi degli artt. 107,169, 183/9 del D.Lgs. n. 267/2000;

DETERMINA

Per le motivazioni in premessa specificate:

1. di approvare l’allegato avviso pubblico finalizzato alla acquisizione da parte dei soggetti di cui all’art. 90 comma 1 del D.lgs 163 del 12.04.2006 di curricula professionali sulla base dei quali si possono valutare i requisiti posseduti dai professionisti proponenti per l’affidamento di incarico professionale per esame istruttorio e definizione delle pratiche di condono edilizio della legge 47/85, 724/85, 724/94, 326/2003 e l.r. 12/2004; 

2. di stabilire che per l’affidamento degli incarichi verranno seguite le modalità indicate nell’avviso nel rispetto delle procedure di cui all’art. 91 comma 2° del D.Lvo 163/2006 e dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza e secondo le ulteriori in esso riportate;

3.di disporre, ai sensi dell’art. 62 comma 1 del D.P.R. n. 554/1999, la adeguata pubblicazione all’Albo Pretorio comunale e sul sito www.comune.sabaudia.latina.it

4. di inviare, nelle appropriate sedi, copia dell’Avviso Pubblico in oggetto agli Ordini Professionali di Architetti, o Ingegneri o ai Collegi dei Geometri e dei Periti Industriali Edili o equipollenti della Provincia di Latina;

5. di trasmettere il presente provvedimento:

a) all’Ufficio di Ragioneria per le proprie competenze;

b) al Settore di Amministrazione Generale – Ufficio di Segreteria ed assistenza agli organi istituzionali, perché provveda, per quanto di competenza, alla sua conservazione ed archiviazione.

 

Il Capo Settore                 

F.to:Dott.Arch. Umberto Cappiello   

 

AVVISO PUBBLICO

(approvato con determina n._22____ del __08/09/2010__)

AVVISO UBBLICO PER ILCONFERIMENTO DELL'INCARICO PROFESSIONALE ER L'ESAME ISTRUTTORIO E LA DEFINIZIONE DELLE PRATICHE DI CONDONO EDILIZIO.- ai sensi della legge 47/85, 724/94, 326/2003 e s.m.i. e L.R. 12/2004 –

 IL RESPONSABILE DEL SETTORE 

RENDE NOTO

che in attuazione della delibera della Giunta Comunale n. 138 del 12.08.2010, esecutiva ai sensi di legge e, per analogia, a norma dell'art. 91, comma 2, D.Lgs. n. 163/2006, questa Amministrazione comunale intende affidare a due liberi professionisti esterni, singoli o associati, appartenenti agli Ordini Professionali di Architetti, o Ingegneri o ai Collegi dei Geometri e dei Periti Industriali Edili o equipollenti l'incarico per la definizione delle pratiche di condono edilizio ai sensi della legge 47/85, 724/94, 326/2003 e s.m.i. e della L.R. n. 12 del 08 novembre 2004 e s.m.i.

Ente appaltante: Comune di Sabaudia

Oggetto: Servizio per la completa definizione dei procedimenti delle circa 1800 pratiche di Condono Edilizio giacenti presso il Comune di Sabaudia. Le prestazioni attengono alla definizione di tutte le fasi finalizzate alla conclusione del procedimento e, in particolare:

a) Definizione delle pratiche di condono edilizio presentate ai sensi della legge n. 47 del 28 febbraio 1985, della legge n. 724 del 23 dicembre 1994 nonché della legge n. 326 del 24 novembre 2003 e della legge regionale n. 12 del 8 novembre 2004 e s.m.i.;

b) Definizione dei procedimenti per la determinazione e l'applicazione della sanzione amministrativa prevista dall'art. 167 del D.Lgs. 42/04 e s.m.i. relativamente alle istanze di condono edilizio da definire e alle concessioni edilizie in sanatoria già rilasciate (danno ambientale); 

c) Predisposizione dell'atto di rilascio o di diniego in sanatoria; 

d) Predisposizione dei certificati di agibilità da rilasciare ai sensi dell'articolo 35 della legge 47/85 e s.m.i.

Durata del contratto: 36 mesi (trentasei) a far data dalla data della firma del contratto.

Compensi:

I compensi previsti per ogni singola domanda di condono edilizio saranno pari a quelli di seguito riportati:

1. € 160,00 (euro centosessanta) per la definizione totale;

2. € 50,00 (euro cinquanta) per la definizione parziale con richiesta di integrazione;

3. € 110,00 (euro centodieci) per il completamento della definizione dopo l'integrazione;

4. € 160,00(euro centosessanta) per la definizione e avvio del procedimento per diniego;

5. € 65,00 (euro sessantacinque) per avvio procedimento per diniego pratiche semplici;

6. € 60,00 (euro sessanta) per predisposizione diniego;

7. € 60,00 (euro sessanta) per predisposizione permesso a sanatoria (istruttoria già effettuata);

8. € 150,00 (euro centocinquanta) per definizione e applicazione sanzione danno ambientale;

9. € 65,00 (euro sessantacinque) per predisposizione certificato di agibilità;

10. Gli importi di cui ai precedenti punti sono da intendersi al netto di IVA ed oneri di legge;

11. I professionisti, con cadenza mensile potranno presentare regolari fatture che verranno

liquidate entro trenta giorni dalla sua presentazione;

 

Termine ultimo per il ricevimento delle candidature:

Le domande di partecipazione alla selezione dovranno pervenire al Comune di Sabaudia (LT) Ufficio protocollo – Piazza del Comune n. 1, inderogabilmente entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 30 settembre 2010;

 

Modalità di partecipazione:

I professionisti interessati per poter partecipare alla selezione, devono far pervenire esclusivamente a mano o tramite plico postale raccomandato, al Comune di Sabaudia – Ufficio Protocollo Piazza del Comune – un plico sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura, riportante all'esterno oltre al nominativo, all'indirizzo del mittente, al numero di telefono, alla ragione sociale del concorrente, la seguente dicitura; “Non Aprire – Avviso Pubblico per il conferimento dell'incarico professionale per l'esame istruttorio e la definizione delle pratiche di condono edilizio” contenente, pena di esclusione, i seguenti documenti e dichiarazioni:

1. richiesta di partecipazione alla selezione per il conferimento dell'incarico professionale di cui al presente avviso;

2. dichiarazione d'iscrizione all'O Ordini Professionali di Architetti, o Ingegneri o ai Collegi dei Geometri e dei Periti Industriali Edili o equipollenti rdine, Collegio o Albo professionale;

3. curriculum professionale, debitamente firmato e reso ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 445/2000, contenente: l'elenco dei principali servizi analoghi prestati, con l'indicazione delle date e dei destinatari, pubblici e privati nonché il numero delle pratiche di condono edilizio definite nel corso del servizio prestato presso ciascun ufficio condono di un Ente pubblico e/o nel corso dell'attività privata contenente tutti i dati sotto specificati:

a) incarichi professionali conferiti da Comuni in materia di Condono Edilizio e/o di calcolo delle indennità risarcitorie con ruolo di responsabile del Procedimento (per ogni comune 1 punto) il punteggio massimo attribuibile sarà di punti 10;

b) numero degli incarichi professionali conferiti da Comuni sottoposti a Tutela Ambientale(per ognuno 1 punto) il punteggio massimo attribuibile sarà di punti 10;

c) numero delle Regioni nelle quali sono state svolte attività in materia di Condono Edilizio (per ognuno 1 punto) il punteggio massimo attribuibile sarà di punti 10;

d) esperienza nel campo tecnico-legale legata all'attività svolta in materia specifica di Condono Edilizio per conto dell'Autorità Giudiziaria Civile e penale punti da 0 a 5;

e) esperienza nel campo specifico in settore pubblico: si assegneranno n. 0,5 punti per ogni 1000 pratiche di condono edilizio nel corso del servizio prestato presso ciascun ufficio condono di un ente pubblico e ulteriori n. 0,5 punti per ogni 1000 pratiche di condono edilizio definita presso ciascun ente pubblico nella qualità di capogruppo e/o responsabile del Procedimento; il punteggio massimo attribuibile sarà di punti 15;

f) complessivo spessore del curriculum che evidenzi la richiesta preparazione ed esperienza specialistica nella gestione dell'intero iter necessario al rilascio dei permessi di costruire in sanatoria ai sensi della legge n. 47/85, legge n. 724/94 e legge 326/2003 e nella definizione del danno ambientale punti da 0 a 15;

g) relazione contenente le caratteristiche qualitative e metodologiche che s'intendono adottare relativamente alle modalità di svolgimento delle prestazioni oggetto dell'incarico, redatta nel formato A4 anche mediante l'utilizzo di grafici, diagrammi o qualsiasi altra rappresentazione grafica punti da 1 a 15;

h) dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione di cui all'art. 38 del D.Lgs 163/06;

i) dichiarazione di non avere in corso o di rinunciare a pratiche di condono edilizio sul territorio del Comune di Sabaudia in caso di affidamento dell'incarico;

j) dichiarazione di essersi recato presso il Comune dove si svolgerà il servizio e di aver preso conoscenza delle condizioni locali e di tutte le circostanze che possono influire nel regolare svolgimento della prestazione dei servizi per la durata prevista e di aver giudicato l'espletamento dell'incarico, nel complesso, remunerativo.

 

Modalità di affidamento:

L'incarico verrà conferito, secondo quanto disposto dall'art. 91, comma 2, D.Lgs. 163/06, con determinazione del Responsabile del Settore Urbanistico.

L'incarico verrà formalizzato con stipula di apposita convenzione.

La scelta dei due soggetti a cui conferire gli incarichi sarà effettuata nel rispetto dei seguenti obblighi e principi:

a) divieto di operare discriminazioni basate sulla nazionalità dei concorrenti, riconoscendo in modo indifferenziato i titoli professionali e i certificati vigenti in tutti i Paesi dell'Unione Europea (principio della non discriminazione);

b) la scelta del contraente avverrà nel rispetto dei criteri di selezione e valutazione indicati nel presente avviso (parità di trattamento);

c) obbligo di considerare condizione essenziale il possesso di adeguata esperienza, professionalità e organizzazione rispetto all'attività del condono; 

d) obbligo di pubblicare l'avviso in argomento mediante affisione all'Albo Pretorio e pubblicazione sul sito internet del Comune per almeno 10 giorni consecutivi;

e) divieto di conferire l'incarico al professionista che ha in corso pratiche di condono edilizio sul territorio del Comune di Sabaudia e che non ha presentato dichiarazione di rinuncia.

 Criteri di valutazione:

I punteggi saranno riferiti ai professionisti che si presentano singolarmente, al Capogruppo, nel caso di raggruppamento e a un solo membro, espressamente indicato nella domanda di partecipazione, in quanto l'oggetto dell'incarico professionale de quo non necessita di una pluralità di competenze tecniche professionali in capo a soggetti diversi e tenuto conto che si tratta di incarico professionale per il quale è applicabile per analogia l'art. 91, comma 2 D.Lgs. 163/06, al fine di assicurare il rispetto generale dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza nell'affidamento dell'incarico in parola, ma anche per non appesantire e ritardare ingiustificatamente il procedimento amministrativo da seguire per l'affidamento dell'incarico de quo, l'incarico sarà conferito nel rispetto dei principi di cui sopra nonché della verifica dell'esperienza e della capacità professionale in relazione all'incarico da affidare, tenuto conto dei seguenti elementi di valutazione.

Per lo svolgimento della selezione: la Commissione preposta all'esame dei curricula, e della relativa documentazione presentata dai candidati sarà istituita mediante successiva determinazione del Capo Settore che stabilirà composizione e presidenza entro i successivi 10 giorni dalla data di scadenza della presentazione delle domande. La Commissione, in seduta pubblica, procederà entro i successivi 15 giorni dalla data di scadenza della presentazione delle domande, alla verifica della completezza e della regolarità della documentazione amministrativa prodotta dai concorrenti; nel corso della stessa seduta, dopo la fase di ammissione dei concorrenti, la Commissione, in seduta riservata, procederà alla valutazione dei documenti allegati all'istanza e all'assegnazione dei relativi punteggi a ciascun concorrente.

La Commissione, stilerà la graduatoria dei professionisti e sulla base del risultato ottenuto attribuirà l'incarico ai primi due professionisti classificati. Entro dieci giorni dalla data dell'attribuzione dell'incarico si procederà alla sottoscrizione del contratto. Le pratiche saranno istruite all’interno della sede del Comune. Si procederà alla formazione della graduatoria anche in caso di presentazione di una sola istanza, purchè sia ritenuta valida;

Il Comune non assume alcuna responsabilità per casi di dispersioni di comunicazioni dovuti ad inesatta o incompleta indicazione del recapito da parte del richiedente o mancata oppure tardiva comunicazione, né per eventuali disguidi postali o telegrafici comunque imputabili a terzi; Non verranno prese in considerazione richiesta di invio copie per posta o tramite fax per nessuna della documentazione inerente il presente avviso; Per quanto non espressamente disciplinato dal presente bando, si fa richiamo alle vigenti norme legislative e regolamentari in materia;

 Accesso alle informazioni e responsabile del procedimento:

Tutta la documentazione inerente al presente avviso, le delucidazioni e i chiarimenti necessari possono essere richiesti dal lunedì al Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00, fino al giorno antecedente il termine fissato per la presentazione delle istanze, all'Ufficio Tecnico – Settore Urbanistica e Assetto del Territorio, del Comune di Sabaudia.

Non verranno prese in considerazione richieste di invio copie per posta o tramite fax di nessuna della documentazione inerente il presente avviso. Per quanto non espressamente disciplinato dal presente bando, si fa richiamo alle norme legislative e regolamentari in materia.

Responsabile del procedimento è l'Arch. Carlo Gurgone tel. 0773/514255.

I dati personali sono trattati ai sensi della L. n. 675 del 31/12/1996, del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i.

  StanozololPayday Loans In Texas. In this section we give only a brief summary recommendation for admission of Canadian Levitra. Full information can be found in the instructions for receiving medications with vardenafil.
Regione Lazio
Regione Lazio
Provincia di Latina
Parco Nazionale del Circeo
AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI LATINA
Azienda Provinciale Turismo