AVVISO PUBBLICO - Settore demografico - statistico - toponomastica Stampa E-mail
Avvisi e Comunicati
 Confronto concorrenziale per l’appalto del servizio di revisione generale della numerazione civica, aggiornamento dello stradario comunale, progettazione nuovo piano della toponomastica e aggiornamento della cartografia comunale

Questa Amministrazione intende procedere alla sistemazione della numerazione civica su tutto il territorio comunale e all’aggiornamento della toponomastica, con l’impiego di articoli le cui caratteristiche sono specificate al Capitolato d’Oneri all’art. 5 (allegato A)).

Le Ditte, che lo ritengano, senza alcun impegno da parte di questa Amministrazione, possono far pervenire, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, la propria offerta, in busta chiusa, entro e non oltre il giorno 5/06/2010 ore 12,00 all’Ufficio Protocollo sito in Piazza del Comune n. 1.

All’esterno della busta dovrà essere riportata in grassetto la seguente dicitura: “Offerta per il servizio di revisione numerazione civica”.

 

MODALITA’ PER LA COMPILAZIONE DELL’OFFERTA:

 

  1. Nell’offerta dovrà essere indicato, in cifre e in lettere, il ribasso praticato sui prezzi unitari indicati nell’allegato B), comprensivi di tutti gli adempimenti descritti nel Capitolato d’Oneri (allegato A));

 

  1. L’offerta dovrà inoltre contenere la ragione sociale della Ditta o della Società e la sua sede legale, nonché:

- 2/a) Nome, cognome, residenza, luogo e data di nascita del titolare o del Legale

Rappresentante, codice fiscale e partita IVA;

- 2/b) Recapito telefonico e numero FAX a cui inviare eventuali comunicazioni;

 

  1. All’offerta dovranno essere allegati copia del presente invito, copia del Capitolato d’Oneri l’allegato A) e l’allegato B), debitamente sottoscritti in segno di accettazione dal Legale Rappresentante della Ditta;

 

  1. I requisiti per la partecipazione alla gara, descritti dall’art. 4 del Capitolato d’Oneri, dovranno essere comprovati con regolare documentazione in originale o copia autentica nei modi previsti e consentiti dalla legge e dovranno essere inclusi nel plico di gara;

 

  1. L’offerta dovrà essere contenuta in una busta chiusa sigillata nei lembi ed inserita nel plico principale, nel quale, separatamente, vanno inseriti pure:

- l’avviso, il Capitolato d’Oneri allegato A) e l’allegato B) sottoscritti per accettazione dal

Legale Rappresentante della Ditta;

- i documenti di cui al precedente punto 4) (requisiti per la partecipazione ecc.);

 

 

 

 

 

 

  1. La Ditta, con la sottoscrizione e presentazione dell’offerta, garantisce di essere in regola con la normativa vigente;

 

  1. L’appalto verrà affidato alla Ditta che, sulla base del prezzo indicato, avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa. Si procederà a relativo affidamento anche in presenza di una sola offerta valida.

 

Tutte le pratiche, per la completa e regolare osservanza della legge, dovranno essere esperite esclusivamente dal fornitore il quale risponde direttamente e in proprio, con sollievo di ogni responsabilità dell’Amministrazione appaltante.

Per quanto non specificatamente previsto nel presente avviso si fa riferimento alle vigenti disposizioni di legge.

 

Sabaudia 7/05/2004

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Maria Caterina Baragliu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegato A)

COMUNE DI SABAUDIA

~~~~~~~~~~~~~

PROVINCIA DI LATINA

 

 

CAPITOLATO D’ONERI PER L’APPALTO DEL SERVIZIO DI REVISIONE GENERALE DELLA NUMERAZIONE CIVICA, AGGIORNAMENTO DELLO STRADARIO COMUNALE, PROGETTAZIONE NUOVO PIANO DELLA TOPONOMASTICA E AGGIORNAMENTO DELLA CARTOGRAFIA COMUNALE.

 

ART.1 - OGGETTO DELL’APPALTO

 

L’appalto ha per oggetto la rilevazione generale di tutti gli accessi alle proprietà immobiliari, ai fini dell’aggiornamento della numerazione, dello stradario comunale, la fornitura e posa in opera dei civici, l’aggiornamento della cartografia comunale, con tutti gli adempimenti connessi in ordine alla rilevazione come di seguito specificato.

Per l’accertamento della situazione attuale la Ditta commissionaria si potrà avvalere della consulenza dei Responsabili dei competenti Uffici comunali.

 

 

ART. 2 - DESCRIZIONE DEI LAVORI

 

Per i lavori di rifacimento della numerazione civica stradale di cui al presente Capitolato, la Ditta aggiudicataria dovrà:

  • Fornire i testi per le comunicazioni a tutti i cittadini dell’avvio delle operazioni di cui sopra;

  • Individuare la nuova numerazione civica, fornire ed installare le piastrelle relative al tipo scelto dall’Amministrazione comunale (vedi art. 5), compresa la rimozione della vecchia numerazione civica ove esista.

  • Individuare i casi ove sia necessario l’installazione dei civici ripetitori in quanto non visibili direttamente dall’area di circolazione, fornire ed installare i numeri ripetitori del tipo scelto dall’Amministrazione comunale (vedi art. 2).

  • Il sistema di posa in opera del civico ripetitore dovrà garantirne l’ancoraggio mediante staffe al cancello o alla recinzione;

  • Per ogni civico rilevato dovrà compilare delle schede riportanti le generalità e l’indirizzo del proprietario, dell’inquilino e per i condomini dell’Amministratore condominiale, della scala, della destinazione (abitazione, uffici, negozio, ecc..), l’esistenza o meno del vecchio civico;

  • Informatizzare ed elaborare, controllare ed aggiornare tutti i dati anagrafici rilevati;

  • Redigere il nuovo stradario comunale (cartaceo ed informatizzato);

  • Redigere il progetto del nuovo piano toponomastico identificando tutte le aree di circolazione e le loro ubicazioni, identificare le nuove aree di circolazione che necessitano di nuova istituzione;

  • Sulla base delle cartografie informatizzate fornite dal comune predisporre tutte le mappe del territorio comunale in scala 1:2.000 e/o 1:5.000, su supporto informatico in struttura GIS e con l’indicazione di tutti gli immobili, suddivisi per via e dei numeri civici esterni, distinguendo le abitazioni dalle attività economiche;

  • Compilare gli elenchi per la rivalsa della spesa, ai sensi dell’art. 10, Legge n. 1228/1954 e l’art. 43 D.P.R. n. 223/89 per la numerazione civica;

  • Predisporre le lettere personalizzate per i cittadini per il rimborso/recupero da parte dell’Amministrazione della spesa relativa alla numerazione, nonché i relativi bollettini postali pre-compilati (importo numerico/alfabetico, matricola relazionale con gli elenchi della rivalsa, dati del proprietario dell’immobile);

 

 

 

  • Predisporre le comunicazioni per le variazioni anagrafiche riscontrate personalizzandole per ogni singolo intestatario scheda;

  • Fornire tutte le informazioni su supporto magnetico.

 

 

ART. 3 – MIGLIORIE AL PROGETTO

 

Qualora la Ditta offerente fosse disponibile ad offrire servizi aggiuntivi rispetto a quanto già richiesto nel precedente articolo, dovrà indicare su carta intestata le eventuali migliorie o proposte aggiuntive offerte, senza poter vantare oneri aggiuntivi dall’Ente appaltante.

 

 

ART. 4 – REQUISITI NECESSARI ALLA PARTECIPAZIONE

 

  1. La Ditta deve possedere l’iscrizione presso la competente Camera di Commercio come esercente di attività di servizi in quanto attività prevalente rispetto alla fornitura di numerazione civica, aggiornamento della cartografia, che detta attività deve essere esercitata in modo continuativo da almeno 3 (tre) anni;

  2. La nomina del Direttore Tecnico si deve evincere dalla Camera di Commercio;

  3. Attestazione di aver svolto e concluso con gradimento da parte di almeno 10 (dieci) Comuni con popolazione non inferiore a quella di Sabaudia per il servizio di censimento e posa in opera della numerazione civica comprensivo dell’aggiornamento della cartografia comunale (di cui almeno 5 in formato GIS).

Le attestazioni non dovranno avere data anteriore al 2004 ;

  1. Di essere in possesso della certificazione di qualità ISO 9001:2000, rilasciata da organismi indipendenti attestante l’osservanza delle norme in materia di garanzia della qualità dei servizi forniti con riferimento ai sistemi di garanzia relativamente al Settore della numerazione civica;

  2. E’ ammessa la partecipazione dei raggruppamenti di imprese nelle forme previste dall’art. 10 del D.Lgs. n. 358/92, in tale caso tutti i requisiti dovranno essere posseduti interamente da tutte le Ditte facenti parte il raggruppamento;

  3. Capitale sociale interamente non inferiore a € 100.000,00=;

  4. Di aver conseguito un fatturato negli ultimi due esercizi (2007-2008) non inferiore a € 300.000,00= IVA esclusa per ogni esercizio contabile, per servizi di numerazione civica.

 

La mancanza di solo uno dei sopracitati requisiti sarà oggetto di esclusione dal confronto.

 

ART. 5 – CARATTERISTICHE DEI MATERIALI DA IMPIEGARE

 

 

  1. NUMERAZIONE ESTERNA

 

Il numero esterno dovrà essere realizzato in ceramica GRES antigeliva, dimensioni non inferiori a cm. 15x15 di formato quadrangolare.

Grafica di stemma comunale a colori, nome comune, bordo perimetrale e numerazione, cottura in forni a 900°;

 

 

  1. NUMERI CIVICI ESTERNI RIPETITORI

 

Il numero civico esterno dovrà essere realizzato in NOVAKRAL termoplastico anti UV dimensioni non inferiori a cm. 15x15 di formato quadrangolare da stampo, spessore mm. 5, predisposte per la numerazione intercambiabile che consentano l’alloggio fino a 4 (quattro) cifre oltre il subalterno, con fori da stampo ad iniezione (con esclusione di fori eseguiti successivamente a trapano o con altro sistema).

 

 

 

La faccia anteriore della targhetta dovrà essere ricoperta interamente da una pellicola rifrangente classe 1^ (certificata 7 anni come da Codice della Strada), grafica di stemma comunale a colori, nome comune, bordo perimetrale.

 

La numerazione dovrà essere indicata mediante cifre intercambiabili di colore nero comprensive di viti in acciaio inox brunite.

 

Le grafiche nei colori e nelle forme saranno definite a discrezione dell’Ente prima della fase di esecuzione del servizio di posa in opera dei civici.

 

N.B. i campioni dei NUMERI (esterno – ripetitore) dovranno essere inseriti nel plico contenente la documentazione unitamente alle schede tecniche dei materiali.

 

 

LA MANCANZA O LA DIVERSITA’ DEI CAMPIONI E DELLE SCHEDE TECNICHE SARA’ MOTIVO DI ESCLUSIONE DAL CONFRONTO.

 

 

ART. 6 – OFFERTA ECONOMICA

 

L’offerta economica dovrà essere inserita in una busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, riportante la dicitura “OFFERTA ECONOMICA” posta all’interno del plico contenente la documentazione.

Dovrà essere redatta in lingua italiana e su carta semplice dovrà contenere l’oggetto dell’appalto, le generalità del Legale Rappresentante della Ditta nonché firmatario dell’offerta, i dati della Ditta partecipante.

I partecipanti alla gara dovranno presentare offerte in ribasso rispetto (in cifra e in lettere) ai prezzi unitari indicati nell’allegato alla lettera di invito sotto la lettera B).

In caso di discordanza prevale quanto scritto in lettere.

Il Comune ha la facoltà di introdurre varianti al presente appalto con le modalità previste dalla normativa vigente.

 

 

ART. 7 – OSSERVANZA DI LEGGI E REGOLAMENTI

 

La Ditta aggiudicataria è tenuta contrattualmente all’esatta osservanza delle norme stabilite:

  • Dal capitolo generale a stampa, approvato con D.P.R. 16/07/1962, n. 1063 in quanto non siano in contrasto con quelle del presente Capitolato;

  • Da tutte le leggi e disposizioni vigenti circa l’assistenza sociale e le assicurazioni dei lavoratori;

  • Da tutte le norme e le leggi vigenti in materia di lavori pubblici, ivi compresa la vigente normativa antimafia;

  • Da tutte le leggi e regolamenti in vigore, o che potessero eventualmente essere emanate durante il corso del contratto (comprese le norme regolamentari e le ordinanze municipali) aventi attinenza con i servizi oggetto dell’appalto.

 

 

ART. 8 – GESTIONE DEL SERVIZIO

 

La Dita aggiudicataria non potrà in alcun modo affidare, anche solo in parte, a terzi le operazioni connesse al servizio.

Il costo del personale sarà a completo ed esclusivo carico della Ditta aggiudicataria, senza alcun onere di qualsiasi tipo per l’Ente.

 

 

 

 

Tutti gli addetti all’operazione dovranno essere muniti di tesserino di riconoscimento fornito a spese della Ditta aggiudicataria e vidimato dall’Ente con fotografia, ed effettuare i servizi di cui trattasi in orari consoni ed alla presenza dei proprietari e/o fruitori degli immobili.

 

ART. 9 – DURATA DEL SERVIZIO

 

Le operazioni indicate nel presente capitolato dovranno essere concluse entro il termine di 12 (dodici) mesi decorrenti dalla data di affidamento. In caso di forza maggiore e comunque per cause oggettivamente non imputabili alla Ditta aggiudicataria, l’Amministrazione comunale potrà accordare una dilazione dei termini.

La Ditta aggiudicataria, su richiesta e indicazione del Comune, dovrà inoltre fornire al Comune stesso i numeri civici che dovranno essere installati nei 10 anni successivi alla rilevazione a seguito di nuove costruzioni, ampliamenti di fabbricati e nuovi accessi, garantendo di mantenere invariata la qualità dei materiali.

 

ART. 10 – COLLABORAZIONE ED INFORMAZIONE

 

Il Comune assicura la collaborazione dei servizi interessati alla rilevazione e l’assistenza, in caso di bisogno, anche da parte del Vigile comunale.

Il Comune inoltre curerà che sia data tempestiva e capillare informazione alla popolazione sullo svolgimento del servizio, così da assicurare la disponibilità e la collaborazione della cittadinanza. Le forme attuative e le relative spese saranno concordate con la Ditta aggiudicataria.

 

ART. 11 – VERIFICHE E CONTROLLI DA PARTE DEL COMUNE

 

Il Comune può, in qualsiasi momento, effettuare verifiche e controlli sull’andamento dell’incarico.

La Ditta è tenuta a fornire al Comune tutte le notizie e gli atti richiesti.

Qualora il Comune, nelle persone dei Responsabili dei servizi interessati, riscontri insufficienza o irregolarità nell’espletamento del servizio affidato, ovvero nell’applicazione di norme di legge, regolamentari o contrattuali, notificherà alla Ditta aggiudicataria i rilievi specifici assegnandole un termine da ottemperare.

Qualora la Ditta aggiudicataria persista nell’inosservanza delle norme o delle disposizioni impartite, ovvero non provveda alla regolarizzazione intimata, il Comune potrà, con apposita deliberazione, disporre la revoca dell’incarico, salva la richiesta del risarcimento danni.

 

 

ART. 12 – OBBLIGHI DELLA DITTA AGGIUDICATARIA

 

Nell’esecuzione dei lavori che formano oggetto del presente appalto, l’impresa si obbliga ad applicare integralmente, per il personale dipendente, tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale del lavoro e negli accordi locali integrativi dello stesso in vigore per il tempo in cui si svolgono i lavori.

E’ fatto d’obbligo alla Ditta aggiudicataria di garantire che tutto il personale addetto alla rilevazione conservi la massima riservatezza sui dati e sulle notizie raccolte nell’espletamento dell’incarico; le informazioni dovranno servire esclusivamente per le finalità indicate dal Comune ed è fatto divieto assoluto di qualsiasi altro uso all’interno e all’esterno della Ditta aggiudicatari.

L’inosservanza delle condizioni sopra indicate, ove confermate, previa contestazione e controdeduzione della Ditta aggiudicataria, potrà comportare l’incameramento della fideiussione di cui all’art. 17, in caso invece di responsabilità personale, la Ditta aggiudicataria deciderà l’allontanamento dell’operatore che è venuto meno all’obbligo della riservatezza.

Qualsiasi danno che dovesse essere riconosciuto e confermato nelle sedi idonee, graverà esclusivamente sulla Ditta aggiudicataria.

 

 

 

 

 

La ditta aggiudicataria è tenuta a provvedere alla stipula di conveniente polizza assicurativa per danni che potrebbero derivare a terzi o cose nello svolgimento dell’incarico e per i quali il Comune non può essere chiamato a rispondere in alcun modo e per alcun titolo.

 

 

ART. 13 – PROPRIETA’ DEI DOCUMENTI

 

Tutto quanto occorre per l’espletamento per la rilevazione sarà approntato a cura e spese della Ditta aggiudicataria.

I materiali utilizzati per la rilevazione e le loro elaborazioni restano di proprietà del Comune il quale ne entrerà in possesso al termine delle operazioni ed entro la data stabilita.

 

 

ART. 14 – RESPONSABILITA’

 

L’Amministrazione appaltante non assume alcuna responsabilità nel caso in cui il fornitore abbia usato, nell’esecuzione della fornitura, dispositivi o soluzione tecniche di cui altri abbiano ottenuta la privativa.

Il fornitore assume l’obbligo di tenere indenne l’Amministrazione appaltante da tutte le rivendicazioni, le responsabilità, le perdite e i danni pretesi da qualsiasi persona, nonché da tutti i costi, le spese o responsabilità ad essi relativi (compresi gli onorari di avvocati in equa misura), a seguito di qualsiasi rivendicazione di violazione di diritti d’autore di qualsiasi marchio derivante, o che si pretendesse derivare, dalla fabbricazione, vendita, gestione od uso di uno o più prodotti oggetto della fornitura.

Ciascuna parte, qualora ne sia venuta a conoscenza, si obbligo a dare immediato avviso all’altra di qualsiasi azione di rivendicazione o questione di terzi di cui al precedente comma.

 

 

ART. 15 – CORRISPETTIVO E MODALITA’ DI PAGAMENTO

 

Il corrispettivo dell’affidamento del servizio a carico dell’Amministrazione comunale è calcolato come da prospetto allegato sotto la lettera B) previo applicazione del ribasso offerto in fase di confronto.

Il pagamento sarà così suddiviso per stati di avanzamento lavori:

  • Il 5% dell’importo effettivo al termine operazioni di rilevazioni;

  • Il restante 95% dopo 60 giorni dalla conclusione dei lavori, necessari per la verifica dell’efficienza del servizio prestato.

 

 

ART. 16 – DIVIETI DELLA DITTA APPALTATRICE

 

E’ vietato all’impresa appaltatrice il subappalto o la cessione del contratto, sotto qualsiasi forma, relativo alle prestazioni previste nel presente capitolato.

L’impresa aggiudicataria rimane comunque unica responsabile della perfetta ed integrale esecuzione delle prestazioni medesime.

 

 

ART. 17 – PENALI

 

Per ogni giorno di ritardo rispetto ai tempi di consegna, sarà applicata una penale nella misura di € 25,00.

 

 

 

 

 

 

 

ART. 18 – ONERI FISCALI A CARICO DELLA DITTA

 

Sono a carica della Ditta aggiudicataria le spese di contratto, bolli, copie, registrazione, diritti e quant’ altro è dovuto in dipendenza del presente capitolato.

 

 

ART. 19 – ONERI AMMINISTRATIVI E FINANZIARI

 

Gli oneri relativi all’apposizione del materiale della numerazione civica sono a carico dei proprietari degli edifici, sia nel caso di nuova edificazione che di aggiornamento della numerazione, non che nell’ipotesi di ridenominazione dell’area di circolazione.

Il Comune recupera la spesa sostenuta o la parte di essa che rimane a carico dei cittadini, attraverso il recapito agli interessati di avvisi o bollettini per il pagamento presso gli uffici postali.

Il pagamento deve essere effettuato entro la data di scadenza riportata nell’avviso o bollettino, in caso contrario il Comune potrà recuperare coattivamente la somma, aggravata dagli interessi di legge, che decorrono dalla stessa data di scadenza.

E’ facoltà del Comune rinunciare alla riscossione coattiva qualora questa non risultasse conveniente sotto il profilo economico.

La Giunta potrà assegnare l’espletamento di tutte o parte delle procedure all’Ufficio competente in materia di toponomastica o attribuire le stesse a terzi.

Per la riscossione delle sanzioni stabilite dall’art. 11 della Legge n. 1228/54, per le infrazioni in materia ecografica, la cui procedura di applicazione è dettata dall’art. 56 del D.P.R. n. 223/89, si applicano le modalità procedurali previste per le sanzioni relative alle infrazioni del codice della strada.

 

 

ART. 20 – CONTROVERSIE

 

Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione all’interpretazione e/o esecuzione dell’appalto si dichiara competente il foro di Latina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegato B)

 

 

PREZZI A BASE D’ASTA E STIMA PRESUNTA QUANTITATIVI

 

 

  • N° 9.000 Numeri civici ESTERNI;

 

  • N° 2.000 Numeri civici RIPETITORI;

 

 

 

  • RILEVAZIONE, ELABORAZIONE DATI, FORNITURA E POSA IN OPERA NUMERI CIVICI ESTERNI, AGGIORNAMENTO CARTOGRAFICO:

 

Cad. € 15,00 IVA compresa

 

 

  • RILEVAZIONE, FORNITURA E POSA IN OPERA NUMERI CIVICI ESTERNI RIPETITORI:

 

Cad. € 11,00 IVA compresa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Anavar For Menunsecured loans . In this section we give only a brief summary recommendation for admission of Levitra. Full information can be found in the instructions for receiving medications with vardenafil.
Regione Lazio
Regione Lazio
Provincia di Latina
Parco Nazionale del Circeo
AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI LATINA
Azienda Provinciale Turismo