Ordinanza porta a porta Stampa E-mail
Sabaudia porta a porta

 

ORDINANZA DEL SINDACO n. 05 del  29/02/2012


Oggetto : Avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata domiciliare “PORTA A PORTA” nel territorio comunale.

 

IL SINDACO

Premesso

le pubbliche Amministrazioni perseguono, nell'esercizio delle rispettive competenze, iniziative dirette a favorire  la prevenzione e la riduzione della produzione dei rifiuti, mediante misure dirette al recupero degli stessi e concorrendo al raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata prescritti alla parte IV del D.Lgs.152/06 e smi - in conformità dell’art.3 della L.R. 27/98;

che in data 01/03/2012, a mezzo della Ditta “Impresa Sangalli Giancarlo & C” di Monza,  aggiudicataria del relativo appalto, è previsto l'inizio del  nuovo servizio comunale di raccolta dei rifiuti urbani, organizzato secondo il sistema integrato di raccolta approvato con DGC n.170/2010 e basato sulla modalità di raccolta domiciliarizzata c.d. “PORTA A PORTA”;

considerato

che nelle more di una  organica revisione della disciplina regolamentare in materia di gestione dei rifiuti urbani comunali - fondata sulla progressiva acquisizione di informazioni consolidate in esito all’entrata a regime del servizio - si ravvisa la necessità di disciplinare le modalità di conferimento in forma coerente col nuovo sistema di raccolta sin dalla fase iniziale dello stesso, allo scopo di preservare il raggiungimento degli indirizzi generali fissati dalle normative statali e recepiti nel sistema di raccolta introdotto;

ricordato

che il vigente Regolamento Comunale per la disciplina dei servizi di gestione dei rifiuti approvato con D.C.C. n. 05/95 contempla la possibilità di automatica integrazione, in detto regolamento, di tutte le Ordinanze  necessarie ad integrare e/o modificare le condizioni applicative, anche a seguito di cambiamenti normatici e/o organizzativi;

che ai sensi dell’art.3 di detto Regolamento si intendono nello stesso comunque recepite le modificazioni e/o le integrazioni rese obbligatorie da successive leggi nazionali/regionali in materia;

visti

la Determinazione del Settore Ambiente e Demanio Marittimo n.200/2011, con la quale è stato aggiudicato il contratto relativo allo svolgimento del  Servizio di raccolta e trasporto rifiuti urbani  e nettezza urbana del Comune di Sabaudia alla Ditta Impresa Sangalli Giancarlo & C di Monza
il D.Lgs. 267/2000, con particolare riguardo agli artt. nn. 50 e 54;
il D.Lgs. 152/2006, con particolare riguardo agli artt. nn191 e 198;
lo Statuto Comunale
il  Regolamento Comunale per la disciplina dei servizi di gestione dei rifiuti approvato con D.C.C. n. 05 del 28/03/1995 come integrato con atto C.C.19/98;
le Ordinanze del Sindaco nn.95/98, 73/02, 09/2009, 06/2011;

 

ORDINA :


- a  fare data dal 01/03/2012, tutte le Utenze domestiche e non domestiche nel Comune di Sabaudia che producono rifiuti urbani e assimilati agli urbani secondo Regolamento Comunale per la disciplina dei servizi di gestione dei rifiuti approvato con D.C.C. n. 5/98 e  s.m.i. - in quanto non contrastante con la normativa  sopravvenuta - hanno l’obbligo di conferire detti rifiuti al servizio pubblico di raccolta in forma separata per frazioni omogenee, secondo zone, sistemi, modalità e tempistiche specificate negli allegati di seguito elencati, che costituiscono parte integrante della presente Ordinanza:

Allegato A) Definizione delle zone del territorio comunale distinte ai fini dei calendari di raccolta domiciliarizzata;

Allegato B) Definizione delle frazioni merceologiche fatte oggetto di raccolta ed elenco dei rifiuti che possono essere conferiti in ciascuna frazione.

Allegato C) Modalità di conferimento e tipologie dei contenitori per le utenze domestiche

Allegato D) Modalità di conferimento e tipologie dei contenitori per le utenze non domestiche

Allegato E) Modalità di conferimento dei rifiuti presso le piattaforme ecologiche mobili e degli ingombranti e sfalci per il ritiro a domicilio.

Allegato F) Modalità di conferimento dei rifiuti presso le aree mercatali

 

- a partire da detta data del 01/03/2011 sono dismessi e non piu' utilizzabili tutti i cassonetti stradali precedentemente posizionati e fruibili presso le strade e le aree pubbliche, Consorzi, condominii, esercizi commerciali e produttivi – salve specifiche eccezioni temporanee autorizzate dal gestore nella fase di avvio del servizio;

- a partire dalla stessa data, ai fini del conferimento dei rifiuti al servizio pubblico di raccolta, possono essere utilizzati ESCLUSIVAMENTE i contenitori domiciliari (sottolavelli, mastelli, bidoni, cassonetti condominiali di piccola volumetria) consegnati a domicilio,  a tutte le Utenze cittadine e fornite nella forma del comodato d’uso gratuito, dal Personale della Ditta “Impresa Sangalli Giancarlo” & C;

- il conferimento dei rifiuti da parte delle utenze Cittadine deve avvenire, oltre che in conformità alla presente Ordinanza, in totale aderenza alle modalità e tempistiche indicate negli appositi opuscoli informativi e calendari forniti dal Personale della Ditta ”Impresa Sangalli Giancarlo & C” alle Utenze unitamente alla consegna dei contenitori;

- il conferimento dei rifiuti deve avvenire di norma su area pubblica, esponendo i contenitori sul limite tra la proprietà pubblica e quella privata (marciapiede, soglia, etc.) solo negli orari consentiti; solo in casi specifici (soggetti diversamente abili, Istituzioni specifiche, militari, scolastiche, situazioni di oggettiva impossibilità, etc.) il ritiro potrà essere svolto all'interno di proprietà private, previa specifica concertazione ed autorizzazione;

- in ciascuna giornata della settimana i cittadini Utenti di ciascuna zona devono consegnare ESCLUSIVAMENTE la frazione di rifiuti oggetto di raccolta in quella specifica giornata sulla base del calendario di raccolta ricevuto, conferendo gli stessi nell’apposito contenitore a tale scopo ricevuto; saranno ritirati dalla Ditta solo i rifiuti conformi alla tipologia raccolta nella giornata;

- in presenza di contenitori con rifiuti non conformi alle tipologie da raccogliere, la ditta appaltatrice non raccoglierà i rifiuti provvedendo all’immediata segnalazione all’amministrazione comunale e all’utenza interessata, applicando al contenitore apposito adesivo di non conformità; dall’applicazione dell’avviso il contenitore sarà considerato rifiuto indifferenziato e l’Utenza sarà tenuta a ritirarlo, pena l’applicazione delle sanzioni previste nel seguito della presente Ordinanza; la ditta provvederà a ritirarlo come tale nel turno successivo di raccolta della frazione indifferenziata;

nel caso anzi detto  di conferimento non conforme dei rifiuti, la Ditta provvederà alla segnalazione mediante applicazione sul contenitore di un adesivo di colore giallo; nel caso di reiterazione sistematica del conferimento non con conforme, applicherà un adesivo di colore rosso e segnalerà la Utenza responsabile alla Amministrazione per l’applicazione delle sanzioni previste nel seguito della presente Ordinanza;

- le pile, le batterie ed i farmaci scaduti devono essere conferiti presso i raccoglitori appositamente dislocati sul territorio presso farmacie, negozi di elettrodomestici, supermercati, etc.

- il mancato rispetto della presente ordinanza comporta l’applicazione delle sanzioni previste dall’ordinamento comunale e nazionale in vigore; per l’accertamento e la notificazione si applicano i contenuti della L.689/81;

- salvo che la condotta contestata non integri maggiori responsabilità soggettive derivanti dall'illecito comportamento, trovano luogo, in quanto rispettivamente applicabili in funzione delle fattispecie specificamente contestate,  le sanzioni previste dal D.Lgs. 152/2006, dal Regolamento di Gestione dei rifiuti urbani approvato con Delibera di C.C,. 05/95 e dai Regolamenti Comunali di Igiene e Polizia Urbana; in via residuale i contravventori alla presente disposizione sono sanzionati con il pagamento di una somma da € 55,00 ad € 500,00, ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs.267/2000;

- l’abbandono o il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo ad opera di qualsivoglia soggetto, resta sanzionato ai sensi dell’art.192 del D.Lgs.152/06, secondo le modalità previste;

- la presente ordinanza è emessa altresì a fini di tutela di tutela igienico-sanitaria e decoro del territorio a termini del combinato disposto della  legge n.125/2008  e del Decreto del Ministero dell’Interno in data 05/08/2008;

- preposti alla verifica del rispetto delle disposizioni della presente ordinanza sono nelle rispettive qualità gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, gli Organi di polizia ed altri Soggetti preposti al controllo del territorio, nonché tutti i Soggetti cui è attribuita la competenza di applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie indicati dall’art. 13 della L. 689/1981;

- si intendono disapplicate le disposizioni contenute in precedenti atti dell’Amministrazione, per quanto eventualmente contrastanti con la presente Ordinanza, restando impregiudicato ogni eventuale adeguamento della stessa nelle more di una piu’ organica, nuova regolamentazione;

- il presente provvedimento è notificato ai seguenti uffici :

al Settore Segreteria Generale ed Assistenza agli Organi Istituzionale, perché provveda  alla sua conservazione ed archiviazione,

- alla Dirigenza dell'Area 1, dell'Area 2 e dell'Area 3 Comunale perché provvedano a dare opportuna diffusione e conoscenza della stessa ai Settori rispettivamente afferenti, in quanto eventualmente interessati nell’ambito delle rispettive attività, anche con riferimento alle pertinenze decentrate amministrate;

- il  presente provvedimento è inoltrato agli Organi preordinati a funzioni di controllo del territorio/tutela di vincoli ed alle ulteriori Amministrazioni nel seguito elencate:

 

  • ­Ufficio di Governo della Prefettura di Latina
  • Provincia di Latina – Settore Ambiente
  • Amministrazione Ente Parco del Circeo
  • Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Fogliano - Borgo Fogliano
  • Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Sabaudia
  • Corpo Forestale dello Stato sede di Sabaudia
  • Comando Carabinieri di Sabaudia
  • Comando di Brigata Guardie di Finanza
  • Stazione Polizia dello Stato Latina
  • Provincia di Latina – Polizia Provinciale
  • Polizia Municipale di Sabaudia
  • Gruppo Volontari Protezione Civile di Sabaudia

la presente Ordinanza entra in vigore in data 01/03/2012;

 

INFORMA :

 

ai sensi degli artt. 7-8 della L.241/90 e smi, Amministrazione competente è il Comune di Sabaudia; oggetto del provvedimento è “Avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata domiciliare Porta a porta nel territorio comunale.”

il presente provvedimento è pubblicato in data odierna presso l’Albo Comunale e presso il sito informatico del Comune di Sabaudia www.comune.sabaudia.latina.it; tale pubblicazione, atteso il numero imprecisato di soggetti potenzialmente interessati  e le informazioni di cui al successivo punto, è da intendersi a tutti gli effetti quale forma di pubblicità ai sensi dell’art.8 co-3 della L.241/90, ferma restando ogni ulteriore forma di pubblicizzazione ritenuta idonea ed opportuna, anche in forma di sunto o estratto;

avverso il presente provvedimento è possibile esperire ricorso innanzi all’Autorità Giudiziaria Amministrativa competente per territorio entro il termine di gg 60 (L.1034/71 art.21) ovvero innanzi al Presidente della Repubblica entro il termine di gg.120 (L.1199/71 art.9);

IL SINDACO                           

MAURIZIO LUCCI                       

 

  Winstrol OnlineThere are three major facts that should be watched out for in all payday loans in the United States. On the global pharmaceutical market this medicine was issued in 2003 by two companies - Eli Lilly and ICOS. Initially, permission to sell Cialis Sale was obtained in Europe, Australia, New Zealand.
Regione Lazio
Regione Lazio
Provincia di Latina
Parco Nazionale del Circeo
AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI LATINA
Azienda Provinciale Turismo